PREVENDITA ANNATA 2019 - Il Rosso di Chiara - Rosso del Ticino DOC, 75cl. ORDINABILE SEPARATAMENTE DA ALTRI VINI

SFr. 44.00
Tasse incluse
Da parte di Paolo Basso

Paolo Basso Produzione

Il Rosso di Chiara 2019 è appena stato imbottigliato e già rivela tutto il suo grande potenziale. Tuttavia, per permettervi di apprezzarlo in tutta la sua ricchezza, ha bisogno di riposare in bottiglia ancora per un breve periodo. Lo rendiamo quindi disponibile all’acquisto, ma ve lo consegneremo quando avrà riposato il minimo indispensabile per riprendersi dall’imbottigliamento che prevediamo sarà verso fine novembre 2021. Se aveste bisogno di ulteriori informazioni, non esitate a contattarci allo 091 922 08 10.

Il Rosso di Chiara è il vino che ha ispirato la mia riconversione professionale a produrre i miei vini. Il suo nome è dedicato a mia figlia Chiara ed ai suoi bellissimi capelli rossi.

  • 80% Merlot, 10% Cabernet Sauvignon, 10% Cabernet Franc
  • Barrique

È un vino nel quale sono concentrati molti anni di esperienza come sommelier ed altrettanti come consulente, nella selezione di vini che sanno esprimere un carattere ed una personalità distinta. Prodotto basandosi sul tradizionale Merlot, è completato da un 10% di Cabernet Sauvignon e da un 10% di Cabernet Franc che conferiscono struttura ed eleganza. Gli aromi al naso sono intensi ed offrono profumi fruttati di ciliegia matura e di more. La maturazione in botti pregiate porta note di spezie pregiate e di tostatura che ne arricchiscono la capacità di espressione. In bocca, la struttura solida si fonde in armonia con la raffinatezza, mostrando uno stile distinto e profondo.

È un vino che ha il grande vantaggio di poter invecchiare per una decina d’anni e di poter essere apprezzato nella sua pianezza fin da giovane. Che sia per un regalo ricercato o per impreziosire la vostra tavola, Il Rosso di Chiara è il vino che non vi farà mai sbagliare la scelta. Grazie alla sua morbidezza è facilmente apprezzabile da chi non ha grandi conoscenze sul vino e stupirà gli appassionati molto esigenti per la sua persistenza e complessità. 

Abbinamento enogastronomico:

È un vino rosso di grande complessità che consiglio di riservare per i momenti importanti. Accompagna i piatti più ricercati di una cucina saporita e gustosa a base di carni rosse, selvaggina con cotture al sangue o a bassa temperatura, accompagnate da funghi porcini e formaggi molto stagionati. Se degustato prima dei 5 anni dalla data di vendemmia, si esprime meglio se lasciato ossigenare almeno 15 minuti direttamente in un ampio bicchiere.

Invecchiamento:

In bottiglia da 75cl: pronto da bere dalla primavera 2022 e all'apice fino al 2030.

In magnum da 150cl: pronto da bere dal 2024 e all'apice fino al 2035.

È un vino che ha bisogno di almeno dieci minuti di ossigenazione in ampi bicchieri prima di esprimersi totalmente.